Paolo Sarti - Musica
home   libri   pittura   musica   pediatria  



profumo di saggezza


testi e musica: Paolo Sarti    nuovi arrangiamenti 2010: Walter Savelli    




Treno di vetro


testi e musica: Paolo Sarti    arrangiamenti: Walter Savelli    



bella così


testi e musica: Paolo Sarti     arrangiamenti: Walter Savelli     




Ciao neonato!


testi e musica: Paolo Sarti    arrangiamenti: Walter Savelli    




savelli suona sarti


Sito segnalato da Freeonline.it         italianissima.net - canzoni italiane         music site

Torna all´inizio della pagina

Treno di vetro     mp3

Ma guarda che modo di fare
che modo brusco ha quello di salutare
non si può prendere il treno
e non lanciarsi baci dal finestrino

Tu infatti vedo che ripiangi un po´
sono sicuro che ci provi a scappare
guarda tesoro non c´è niente da fare
è il vecchio dramma di chi deve partire

No non voltarti indietro
no dentro a un treno di vetro sarai
come un fiore incartato sarai
come uscita da un prato ma sai
che ti ho appena annusato
ma ormai ...

Un treno deve sempre partire
un treno è fatto per dover rinunciare
se almeno mia cara ti potessi abbracciare
ma troppa gente intorno guarda e non vale


Tu invece vedo che ripiangi un poi
ma non ti secca di farti vedere?
È vero non c´è niente di male
chi prende un treno in fondo sa di lasciare

Il treno è fatto per separare
ma è con il treno poi che torna il tuo cuore
fidati cara sto qui ad aspettare
voglio baciarti un´altra notte sul mare

ma guarda che non lotterò
quando decidi di lasciarmi e cambiare
credi non ti posso pensare
mentre sorridi a un altro uomo e gli parli d´amore

No non voltarti indietro
no dentro a un treno di vetro sarai
come un fiore incartato sarai
come uscita da un prato ma sai
che ti ho appena annusato ...

Torna all´inizio della pagina

L´orecchino d´oro     mp3

Guarda chi c´è la vecchia amica Claudia
solo chi muore sai non si rivede
ma ti ricordi quel viaggio in treno
poca dolcezza e tanta confusione

Quanti racconti quante vecchie storie
troppi romanzi nella tua valigia
quante stazioni a ragionar d´amore
e poi restare solo a rifumare

Quell´orecchino non l´han ritrovato
sarà caduto quando m´hai stregato
perdere un pezzo della tua persona
credimi donna non mi sembra il caso

Credimi amore l´han cercato a lungo
anche di notte dentro alla mia testa
credimi bella tutto quel frugare
fa ritrovare un sacco di amarezza



Fidati amore l´han cercato in tanti
quell´orecchino dicon sia volato
volato via nel fumo di quel treno
che ti ha insegnato a guardar sempre avanti

C´era una volta e sai c´era davvero
un animale con i peli d´oro
c´era sua moglie ch´era disperata
aveva amico solo chi rubava

Questo racconto questa breve storia
sembra un romanzo per la tua valigia
quanti animali hanno la pelle d´oro
e quante mogli soffrono all´antica

Quell´orecchino non l´han ritrovato
sarà caduto quando m´hai stregato
perdere un pezzo della tua persona
credimi donna non mi sembra il caso

Torna all´inizio della pagina

Amici cari e basta     mp3

Quella tua criniera
e quella faccia scura
però non fa paura
sa di gente vera

quella strana storia
di un padre che non c´era
e lei che partoriva un fiore color crema
che poi sbocciava e diventavi tu

Quando guardi in aria
cercando una parola
sembri davvero seria
un pacco di cultura
un gesto di paura e poi ritorni tu

tu che mi sorridi
tu che mi consoli
tu che mi rendi tutto un po´ più vero
tu che mi sfidi
tu che mi dividi
tu che ci ridi quando m´innamoro

e ancora tu che mi svegli
e resti lì a guardare
gli occhi di un uomo stanco di pensare
e brava tu che m´insegni
cos´è che fa scurire
questi capelli stanchi di sognare

A te che non ti fidi
a te piena di guai
regalo una canzone così non scorderai
amici cari e basta
un bacio è ciò che resta
cercando di salvare il cuore e la tua testa
e gli altri sogni li conservi tu

tu che mi sorridi
tu che mi consoli
tu che mi rendi tutto un po´ più vero
tu che mi sfidi
tu che mi dividi
tu che ci ridi quando m´innamoro

e ancora tu che mi svegli
e resti li a guardare
gli occhi di un uomo stanco di pensare
e brava tu che disegni
profili da seguire
con queste mani stanche di sbagliare

tu che non mi scrivi
tu che non arrivi
tu che nessuno sa più dove vivi

e ancora tu, tu che scegli
di non lanciarti andare
fra queste braccia stanche di aspettare
e brava tu che m´insegni
che non si può rubare
amici cari e basta ...
e non tornare!

Torna all´inizio della pagina

Piccola come sei     mp3  new 2010 mp3

Tu lo sai
come sei?
Come il cielo quando è spento e nevica
tu lo sai
che da noi
non c´è un albero senza una dedica?

e non penso che a te
ma mi chiedo perché
non so dirti che ti voglio amare
ma vedrai
prima o poi
il coraggio lo dovrò inventare

Lascia che ti spaventi un po´
e ti racconti quanto è grande il mare
mare che di domenica
sembra un mercato dove svendi il cuore
lascia che mi dimentichi
di tutti quelli che hai voluto avere
basta che tu mi guardi un po´
se dura poco forse è vero amore

Come puoi
e come fai
piccola come sei
a guardarmi così
con la faccia di chi
ciò che vuole non lo chiede mai?

E non mi fido di te
e mi chiedo perché
come un fiore pensi solo a bere
ma vedrai
prima o poi
ciò che provi lo verrò a sapere

Lascia che mi lamenti un po´
è un vecchio modo per farsi capire
farsi capire e farti dire:
"Dai non pensarci che ti voglio bene"
Lascia che ti tormenti un po´
questo noioso che ti vuole avere
basta che tu gli dica no
nella sua testa passa un funerale

Lascia che mi lamenti un po´
è un vecchio modo per farsi capire
farsi capire e farti dire:
"Dai non pensarci che ti voglio bene"
Lascia che mi dimentichi
di tutti quelli che hai voluto avere
basta che tu mi guardi un po´
e il vecchio cuore prende più colore

Torna all´inizio della pagina

L'unica cosa che vale     mp3  new 2010 mp3

Se sarà, se sarà
che ti parlerò
delle tante cose
tutte quelle cose
troppe che non so ...
Se accadrà, se accadrà
che t´incontrerò
forse nei tuoi occhi
grandi come specchi
mi ritroverò

Rivedrò le lacrime
le note tragiche
le notti magiche
il mattino e poi
quelle tue polemiche
e le mie domeniche
passate anemiche con la tv

Un gatto che prova a scappare
difficile d´accarezzare
un pesce sperduto nel mare
sei tu che ti fermi a parlare

Come va, come va?
Dimmi come va
dimmi solo questo
tanto tutto il resto
l´ho saputo già
Lui che fa? Lui che sa?
Lui ti sposerà
ti farà padrona
ti darà la luna t´imprigionerà

senza troppi mobili
ed amici scomodi
in un clima rosa di banalità
con le sue tematiche
e la voce a prediche
mentre comunica le verità

Montagne di cose da fare
e il tempo che sembra volare
ma l´unica cosa che vale
sei tu che ti fermi a parlare
montagne di cose ...

Ma chi sa, ma chi sa
dimmi chi lo sa
cosa resta dentro
dopo questo incontro
e che sapore avrà
La città, la città
guarda la città
ti ricordi il muro
nascondiglio scuro
senza intimità

Le mie mani cariche
di voglie scomode
e le troppe fisime
per dirmi no
quelle tue polemiche
e le mie domeniche
passate in macchina
a guardarsi un po´

Rivedrò le lacrime
le note tragiche
le notti magiche
il mattino e poi
quelle tue polemiche
e le mie domeniche
passate anemiche con la tv

Battaglie che stringono il cuore
e l´anima dentro che muore
e l´unica cosa che vale
sei tu che ti fermi a parlare
Un gatto che prova a scappare
difficile d´accarezzare
un pesce sperduto nel mare
sei tu che ti fermi a parlare

Torna all´inizio della pagina

Flash 68     mp3

C´era una sedia
c´era un libro
la sorella
che rompeva
lei stava accanto a me!

Ti piace il disco?
Senti fico!
Soli:
sposto i capelli
bacio nel collo do.

Quel tuo profumo
lo spallino
il seno!
Fermo le mani:
ti sento ridere di me ...

Le calze a rete
mani indiscrete salgo
ho Dio!
Battisti sa cantare ...

Dai non fermarmi
chiudo la porta
parlo, spiego:
"otto in filosofia".

Ma perché
fingevi di voler scappare?
Ma da chi?!
Da chi si incasinava per te!

C´era colore
nei capelli
lungomare
c´era la voglia di baciarsi.
Coppa di frutta e a me il frappè.

Eran belli
quei giorni ma non tornan più
proprio quelli:
i giorni che vivevi di me.

Era la fine
dell´estate
flash!
Era l´inizio di un bel viaggio ...
restano solo le mie foto.

Torna all´inizio della pagina

Il bacio di una bocca gelida     mp3

Vieni che ci sediamo
e ci guardiamo questo vecchio sole
siedi che ci scaldiamo un po´
con la città lontana da studiare
Quello che non capisco sai
è la vergogna di volermi bene
vieni non c´è più nessuno ormai
son tutti in coda rientrano dal mare.

Vero non ti so toccare
carezzo l´erba e cerco d´imparare
vero che non mi so spiegare
pari un esame che devo ridare.
Quello che non capisci sai
è che l´amore non si può fermare
e guarda che non devi dire mai
che non ci credi più, che te ne vai.

Ma dimmi che sapore ha
il bacio di una bocca gelida?
Possibile che non ti va
possibile quell´aria anemica?!
Ma dimmi che sapore ha
l´abbraccio di un amore a perdere?
Possibile ch´è tutta qua
la storia che ci ha fatto accendere?!


Vieni che ci ridiamo
su questo amore che non sa finire
siedi che ci scherziamo un po´
su questa storia da televisione
e il bello è che non finisce mai
come quel treno là sul lungomare.
Domani forse non mi cercherai
ma non mi scordi più dovunque andrai.

Ma dimmi che sapore ha
il bacio di una bocca gelida?
Possibile che non ti va
possibile quell´aria anemica?!
Ma dimmi che sapore ha
l´abbraccio di un amore a perdere?
Possibile ch´è tutta qua
la storia che ci ha fatto accendere?!

Vieni che ci scaldiamo
ha poca forza questo vecchio sole
vieni che mi consoli un po´
domani è un giorno da dimenticare
le lacrime mi tradiscono
se arriva l´ora di lasciarsi andare.
Stasera hai visto un uomo da buttare
ma almeno lasci poco e non dovrai ...
e non dovrai pensare.

Torna all´inizio della pagina

Io e te     mp3

Io e te
nascosti come sempre e in ombra
io e te
cosa diventeremo un giorno io e te
convinti che dovrà finire
convinti che un amore mai potrà morire
e allora io e te
smettiamo di parlar d´amore
io e te
e vieni che la stanza è regno
mio per te
aspetta che ti accendo il fuoco
e spengo quella luce poi mi abbracci un poco.

Ma io da te
guarda che non mi aspetto stelle io da te
non brillano la notte quelle belle come te
nessuno ti vedrà nel cielo
nessuno tu lo sai ti scoprirà nel nero.

Domani si prova a cambiare
domani si prova a volare
domani che giorno speciale
domani domani, domani è per te.
Domani ti porto al mare
domani che voglia d´amare
domani ch´è un modo di dire
domani domani, domani non c´è.

Ma sai che c´è?
Che adesso sono io che penso solo a te
adesso non mi libero la mente mai di te
mi sogno i tuoi capelli neri
mi sveglio e ti ritrovo alta là, primo pensiero.

Domani si prova a cambiare
domani si prova a volare
domani che giorno speciale
domani domani, domani è per te.
Domani ti porto al mare
domani che voglia d´amare
domani ch´è un modo di dire
domani domani, domani non c´è.

Torna all´inizio della pagina

Profumo di saggezza     mp3   new 2010 mp3

Aeroplano che volavi
verso terre mitizzate
ti potessi pilotare
retromarcia e riprovare

Riprovare a non sbagliare
mio delirio di saggezza
ho un carattere che ammazza
tenerezza e comprensione

ma non credermi sicuro
Il pilota è un gran mestiere
se convinci che sai fare ...
che sai fare la tua rotta
senza perderti la testa

Si volava sopra i tetti
sopra i lutti e le miserie
mi dicevi non sciupare
quel mistero che è viaggiare

Mio bisogno di dolcezza
in che guaio mi hai ficcato
posso almeno protestare
per la scelta del dottore?

Non mi cura e non mi salva
pensa solo al suo stipendio
dice a tutti che non può ...
non può tendermi la mano
se sprofondo nei ricordi

Ho comprato un libro d´oro
per segnarci i miei difetti
ho comprato un deodorante
col profumo di saggezza

Sull´aereo adesso è sera
sotto il mondo sta dormendo
ma non spegnere i motori
che la storia ha ancora un senso

l´atterraggio è rinviato
mentre voli puoi pensare
che la vita non ti da ...
non ti da la libertà
di decidere la fine.

Torna all´inizio della pagina

Guarda più lontano     mp3

Ti ha lasciato per vincere
la paura di crescere
ti ha lasciato per credere
che non serve decidere
Ma quel ladro di dediche
con la faccia da prediche
ti spiegava le regole
ti asciugava le lacrime

E poi e poi e poi e poi e poi giurava
la sua fedeltà
e poi e poi e poi partì
per dove non si sa

Hai scordato da un secolo
le sue mani che frugano
hai incollate nell´anima
le sue labbra da cinema
Ma Cristina non piangere
se son tristi le favole
non ci resta che credere
che c´è un drago da vincere

Stringi la mia mano amore
è un fatto normale, è un problema di cuore
guarda più lontano
già si sente una voce
c´è una macchia di luce
Piangi quanto vuole il cuore
è un fatto normale quando muore l´amore
guarda più lontano
c´è una vita normale
un compagno ideale
che vedremo arrivare

È la vita che è fragile
e tu che studi le nuvole
per trovarci un´immagine
un ricordo indelebile
sembri un cielo che nevica
una foglia che naviga
persa nella mia musica
una piccola naufraga

Stringi la mia mano amore
è un fatto normale è un problema di cuore
guarda più lontano
già si sente una voce
c´è una macchia di luce
Piangi quanto vuole il cuore
è un fatto normale quando muore l´amore
guarda più lontano
nella vita normale
il compagno ideale
lo vedremo arrivare

E poi e poi e poi e poi e poi giurava
la sua fedeltà
e poi e poi e poi partì
per dove non si sa

Stringi la mia mano amore
è un fatto normale è un problema di cuore
guarda più lontano
già si sente una voce
c´è una macchia di luce
Piangi quanto vuole il cuore
è un fatto normale
quando muore l´amore
guarda più lontano
nella vita normale
il compagno ideale
lo vedremo arrivare

Guarda più lontano amore
già si sente una voce
c´è una macchia di luce
guarda più lontano
c´è una storia che vale
un compagno ideale
che vedremo arrivare
Stringi la mia mano ...

Torna all´inizio della pagina

Banalizzare mai     mp3

Se mi separano da te
poche strade di città
ci separa più l´età
ci separa quel concerto rock di domani
e quegli amici che si vestono strani
piccoli segnali
che il tempo corre e fugge dalle mie mani
e adesso sta con te.

È più di un´ora che telefoni
e gli spieghi che così non va
e ti chiedi cosa resterà
poi mi guardi e sembri un angelo senza domani
sposti i capelli da quegli occhi italiani
accesi come fanali
che fanno luce sugli amori lontani
e rivedo me.

Vai raccontami i tuoi guai
sai è roba che conosco ormai
mai ti giuro riderei
mai, somiglian troppo ai pianti miei.
Mai ti giuro riderei
discutere potrei
banalizzare, mai!

Ma questa sera non ti cercherà
e ceni sola nella camera
con la testa nella musica
poi ti studi l´ombra
e scopri quanto conta il seno
prometti al mondo di mangiare un po´ meno.
Prometti che lo perdoni
ma se ti tocca lo riprendi a ceffoni
quando non ti va.

Vai raccontami i tuoi guai
sai è roba che conosco ormai
mai ti giuro riderei
mai, somiglian troppo ai pianti miei.
Mai ti giuro riderei
discutere potrei
banalizzare, mai!

Dai consultati se vuoi
sai ho un cuore che ha vissuto ormai
mai ti giuro tradirei
mai, somiglian troppo ai fatti miei.
Mai ti giuro riderei
discutere potrei
banalizzare, mai!

Torna all´inizio della pagina

Ma tornerà il Natale     mp3

Sarà che non ci credo più
senti che odore forte vien dal mare
sarà che le divise mi disturbano
sarà ...
Spiaggia d´inverno è fredda
e non fa più sognare
sarà che non mi va
di stare qui a sparare

Sarà, ma non ci casco sai
ma tu ci pensi a un giovane che muore?!
Cade per vincere e salvar l´onore
sarà che vale ...
Truppe d´inverno stanche
e non san più scherzare
sarà ma non mi va
di starle a comandare

Ma tornerà il Natale
mi vestirò civile
avremo un albero che brilla più del sole
ci coprirà la neve
saremo due profili
saremo scherzi disegnati dalla storia

Giochi di guerra storie di mio padre
e quante notti sveglio a immaginare
la bombe che coprivano la voce
i sogni di mia madre
Guerre di ieri morti da ricordare a scuola
parlandone alla figlia l´ho fregata
non sa dormir più sola

Ma tornerà il Natale
ricuciremo i cuori
avremo notti ancora insonni ma d´amore
ci coprirà la neve
saremo un monumento
staremo al centro nella piazza degli amanti

Ma tornerà il Natale
ti vestirai di nuovo
mi truccherai per non vedermi più soldato
ci coprirà la neve
saremo un monumento
staremo al centro nella piazza degli amanti.

Torna all´inizio della pagina

Star con me     mp3

Dimmi, di che segno sei?
(una domanda che mi dà il nervoso)
Bella la tua gonna, nuova?
(ma che discorsi scemi: questa se ne va!)
Hai detto che ti chiami Lisa:
come un´amica mia col nonno americano.
Dai, dimmi di che segno sei?!
(se è questo l´argomento che ci fa incontrare)

Star con me
dalla sera alla mattina sai
è difficile vedrai
ti daranno il paradiso se ci stai.
Ti daranno di cretina per gli errori miei
ti offriranno una lattina coi difetti sai
e questo non ti pagherà
e questo non ti aiuterà a
star con me
dalla sera alla mattina sai
è difficile vedrai
ti daranno il paradiso se ci stai.
Ti faranno la cartina degli amori miei
ti diranno che ho rubato per veder chi sei
e questo non ti pagherà
e questo non ti aiuterà a
star con me.

E questa è una mattina vera?!
Ma questa nebbia strana che rimane addosso ...
Dai, parlami dei primi esami
(Dio mio quanto sei bella mentre fai la scema!)
Ah, questa dunque è la tua vita?
E allora dai prestami un pezzo della tua giornata

Star con me
dalla sera alla mattina sai
è difficile vedrai
ti daranno il paradiso se ci stai.
Ti daranno di cretina per gli errori miei
ti offriranno una lattina coi difetti sai
e questo non ti pagherà
e questo non ti aiuterà a
star con me
dalla sera alla mattina sai
è difficile vedrai
ti daranno il paradiso se ci stai.
Ti faranno la cartina degli amori miei
ti diranno che ho rubato per veder chi sei
e questo non ti pagherà
e questo non ti aiuterà a
star con me.

Torna all´inizio della pagina

Bella così     mp3

Bella così
davanti a me
ad un passo dal cuore
con un brutto colore ed un pessimo umore.
Bella così
davanti a me
che ti ho fatto soffrire
ti ho fatto sporcare di lacrime nere.
Bella così
davanti a me
che ho lasciato bruciare
i tuoi sogni d´amore e le notti a aspettare.
Bella così
con le mani sempre gelide
bella così
mentre tremi e non sai fingere
bella così
mentre speri di non piangere.

Un terremoto ha distrutto l´amore
un maremoto ha sommerso il tuo cuore
è un calice vuoto questa storia d´amore
è senza scopo ritrovarsi a parlare.
Bella così
davanti a me
in quest´ultima sera
con un brutto colore ed un pessimo umore.

Bella così
con le mani sempre gelide
bella così
mentre lotti per non perdere
bella così
mentre tremi e non sai fingere
bella così
mentre speri di non piangere.

Un terremoto ha distrutto l´amore
un maremoto ha sommerso il tuo cuore
è un calice vuoto questa storia d´amore
è senza scopo ritrovarsi a parlare.
Ma resta poco, mi potresti scusare
un brutto gioco e ti ho fatto soffrire
ma resta poco, poco da ricordare
un brutto gioco questa storia d´amore
Bella così
con le mani sempre gelide
bella così
mentre speri di non piangere
bella così
mentre tremi e non sai fingere.

Torna all´inizio della pagina

Potrei giocar con te?     mp3

Raccontami il tuo sogno:
parlavi di serpenti e rospi
Francesca ma perché
ti svegliano i fantasmi?
Ma sai che li conosco tutti
... te li presenterò.

Ti accenderò la luce
le lacrime non le sciupare
la vita credi a me
è piena di occasioni
per piangere, sognare, amare
... e io ti aiuterò.

La Barbie è innamorata
la pettini e la vesti d´oro:
Francesca mia sei tu.
Fai il verso alla tua vita:
fa il gioco anche del capitano
... che ti abbandonerà.

Mia piccola signora
controlli i gesti nello specchio
ma il pubblico non c´è.
Sentivo che parlavi
con l´ombra che t´inventi accanto
... potrei giocar con te?


Torna all´inizio della pagina

A scuola si va       mp3

Noi, capelli ritti con il gel
facce da schiaffi che non fanno male
sappiamo anche cantare.
Noi, piene di nastri e di stelline
con quelle voci troppo accese
cantiamo sempre, anche in Inglese ..oh yeaa
Noi, con il futuro che ci vuole
e ci costringe un po' a invecchiare
vogliamo un pò giocare
noi siamo convinti che la scuola
è un'invenzione troppo seria
la vogliam colorare!

A scuola si va
anche nei giorni che vorremmo dormire
la scuola si sa
è quella "festa" dove tocca studiare.
Facciamo le somme
moltiplichiamo tanti numeri al giorno
ma è la divisione
l'operazione più corretta del mondo.
In classe coi fiori
per rallegrare le lezioni di scienze
milioni di gomme
per cancellare dalla storia i dolori.
Ci dicono a scuola:
"La vera forma della Terra è la sfera"
ma forse è una torta
per festeggiare il compleanno del Cielo
montagne di panna
per addolcire pensieri e fatiche
e laghi di sogni
per fare i tuffi con gli amici del cuore!

Voi, lavoro, casa e impegni "seri"
e troppo stanchi per giocar con noi
perché non vi fermate?!
Voi, seguite il ritmo delle note
saremo insieme un grande coro
in cerca di un tesoro.....



A scuola si va
anche nei giorni che vorremmo dormire
la scuola si sa
è quella "festa" dove tocca studiare.
Facciamo le somme
moltiplichiamo tanti numeri al giorno
ma è la divisione
l'operazione più corretta del mondo.
In classe coi fiori
per rallegrare le lezioni di scienze
milioni di gomme
per cancellare dalla storia i dolori.
Ci dicono a scuola:
"La vera forma della Terra è la sfera"
ma forse è una torta
per festeggiare il compleanno del Cielo
montagne di panna
per addolcire pensieri e fatiche
e laghi di sogni
per fare i tuffi con gli amici del cuore!

Torna all´inizio della pagina

Ancora c'è tempo       mp3  new 2010 mp3

Lascia solo una riga e scompare
quella nave che passa sul mare
ed anche l'amore giurato
svanisce travolto nel mare
del tempo passato

E' un problema banale d'amore
non sapersi guardare dal tempo:
tutti quei baci e l'incanto
dei mazzi di fiori di campo
non durano tanto

E' un piccolo guasto del cuore
è il grande rumore che ho dentro
e sbagli a pensare mia cara
che ancora c'è tempo

Il tempo che è fermo, va piano
se scoppia l'amore ti scappa di mano
dovresti fidarti un po' meno
dovresti legarlo
tenerlo per mano
Dovresti abbracciarmi davvero
guardarmi negli occhi
gridarlo che mi ami
far finta di credere ancora
che il nostro è un amore speciale
inciso sui banchi di scuola
e il tempo lo guarda, si scusa
e anche oggi per noi non lavora



Lascia solo da desiderare
quella stella che cade e scompare
e i sogni si fanno rubare
da un sacco di cose da fare
lontani dal cuore

E' un piccolo torto d'amore
è il grande dolore che ho dentro
e sbagli a pensare mia cara
che ancora c'è tempo

Il tempo che è fermo, va piano
se scoppia l'amore ti scappa di mano
dovresti portarmi la luna
dovresti portarmi in un palmo di mano
Hai visto quel treno lontano:
ci fuggono i cuori che noi trascuriamo
sai cercano chi li consola
per colpa di un tempo che vola
che cambia il finale alla storia
un tempo che ha fretta e anche oggi
che è giorno di festa lavora

Dovresti abbracciarmi davvero
guardarmi negli occhi
gridarlo che mi ami
far finta di credere ancora
che il nostro è un amore speciale
inciso sui banchi di scuola

Torna all´inizio della pagina

Poveri eroi       mp3

Ma come fai
tu che non vinci mai
a non fare un solo gesto
che ti levi un po' dai guai?
Da noi lo sai
non si discute più ormai
qui si chiama socialista
chi fa solo i fatti suoi
Noi, poveri eroi
sempre più soli
senza colori
eppure tu lo sai
poveri eroi
scriviamo ancora
la nostra storia

No, non ci cambieranno mai
non ci venderemo mai
non ci pentiremo mai!
No, non ci arrenderemo sai
non ci tradiremo e tu
devi dirci da che parte stai




Lo so che sei
sconfitto e senza di lei
lei che ha scelto di fermarsi
dove sogni non ne fai
La verità costa una vita lo sai
e tu credevi di salvarti
raccontando i fatti tuoi!
Noi, poveri eroi
pronti ad amare
per poi tradire
ma dimmi come mai
poveri eroi
crediamo ancora
in questa storia

No, non ci cambieranno mai
non ci venderemo mai
non ci pentiremo mai
No, non ci arrenderemo sai
non ci tradiremo e tu
devi dirci da che parte stai


Torna all´inizio della pagina

Al club       mp3

Son ferie di una settimana
e che sapore insieme a te
ancora un giorno di lavoro
poi vado al sole insieme a te
Costume e jeans americani
pochi bagagli pronti per domani
…con quello che ti porti tu
si può viaggiar lontani!

Sognando un’isola lontana
da conquistare insieme a te
ho scelto questa settimana
per farti vivere da re
Ho chiuso il mondo e da domani
fatiche e impegni restano lontani
viaggiando verso il mare blu
saremo due gabbiani

Il vento ci porterà nel regno della felicità
spazzando via quelle nere nuvole
e il cuore si aprirà
Per vivere senza limiti
lasciando la solitudine
giocando sarà più facile
non credere all’età

Son ferie di una settimana
e che colori insieme a te
il mare brilla e un aeroplano
scrive nel cielo che amo te
Poi torni sull’asciugamano
e copri gli occhi con la mia mano
e intanto mille vele blu
si intrecciano lontano

Stasera ti farò ballare
tutte le luci su di te
stasera un sacco di persone
magico pubblico per te
Convinto che non è da solo
che si conquistano i momenti d’oro
convinto che la libertà
si può cercare in coro

Il vento ci porterà nel regno della felicità
spazzando via quelle nere nuvole
e il cuore si aprirà
Per vivere senza limiti
lasciando la solitudine
giocando sarà più facile
non credere all’età
Per vivere senza limiti
per vivere senza prediche
per vivere senza lacrime
per vivere di te

Il tempo è fermo e c’è la luna
nessuno pensa a che ora è
E’ l’ora di giocare ancora
potessi vincere per te
Qualcuno prova ad intonare un coro
qualcuno si alza e accende un lume d’oro
…e il sonno è chi lo sente più?
E riprendiamo il volo

Per vivere senza limiti
lasciando la solitudine
giocando sarà più facile
non credere all’età
Per vivere senza limiti
per vivere senza prediche
per vivere senza lacrime
per vivere di te

Torna all´inizio della pagina

Compagna di città       mp3

Qui di te
non è rimasto che un po' di profumo
non è rimasto che un bacio sul muro
e nessuno lo imbianca nessuno lo giuro

Qui accanto a me
tengo le lettere che scrivi la sera
sono le pagine del nostro futuro
e nessuno lo cambia nessuno lo giuro

Quando l'estate finisce e nel mare
finiscono le notti che ho dovuto aspettare
quando recupero te
tutto torna normale
Compagna che vale, compagna d'amore
compagna puoi tornare a questa vita civile
sui muri della nostra città
hanno scritto che devi tornare




Qui senza te
anche i ricordi hanno un colore più scuro
anche il ritorno sembra meno sicuro
ma nessuno mi cambia nessuno lo giuro

Compagna che vale, compagna d'amore
compagna puoi tornare a questa vita civile
sui muri della nostra città
hanno scritto che devi tornare
Quando l'estate finisce e nel mare
finiscono le notti che ho dovuto aspettare
quando recupero te
tutto torna normale

Torna all´inizio della pagina

Questa tua segreteria     mp3



Ciao tesoro,
scusa chiamo sul lavoro
ma ho una pratica importante
che non chiudo senza te
Mi piace sai
questa tua segreteria
una voce affascinante…
ma vorrei parlar con te

Ma dove sei
introvabile padrona
adorabile imbrogliona
si fallisce senza te
Ascolterai
questo pianto registrato
questo appello disperato?
La mia ditta aspetta te



Qui mancan le tue labbra
occhi verdi voglio te
Qui montagne di carezze
occhi verdi aspettan te
So che non ti pentirai
se questa sera ritelefonerai

E’ forte sai
questa tua segreteria
una vera dirigente
sai non sembri neanche tu
Ascolterai
questo amore registrato
questo tenero impiegato
che non ti ricorda più?

Qui mancan le tue labbra
occhi verdi voglio te
Qui montagne di carezze
occhi verdi aspettan te
So che non ti pentirai
se questa sera ritelefonerai




Torna all´inizio della pagina

Una vera signora d.o.c.     mp3

Cena come si deve
giacca nera da società
Quanto tempo che non ci si vede
sarà almeno da un’estate fa
Ricordi quelli strani tipi
ehi, ma i baffi dove son finiti?!
Dai presentami c’è gente nuova
anche a quella signora la

Ma guarda che donna strana
forse vera signora top
troppo stella troppo lontana
ricorda una città del nord
Scommetto che parla con accento speciale
Ha mani che sanno fermare
il tempo che vorrebbe segnare
anche il viso di chi è bella e lo sa
Scommetto ch’è nata dentro un’onda del mare
Ha riccioli veri che ha saputo domare
Ma guarda che tipo serio
una vera signora d.o.c.

Ma poi si scongela
si fa divina e sa
parlare volgare
e farci sognare di banalità




E adesso che si è fatta umana
vuoi vedere che ci scherza un po’
che fortuna siede qui vicina
che fortuna che mi guarda un po’
E poi si ricompone e sembra ancora snob
ma forse sta pensando a dei vocaboli da shock
o forse una signora non si svela
se la guardi e aspetti il bis

E adesso che ha incontrato il vino
guarda in giro coi suoi occhi blu
mi preparo mi faccio piccino
per sentire cosa inventerà
Scommetto ch’è stufa della vita che fa
scommetto che ride della virilità
scommetto che con l’abito da sera
saprebbe ballare il rock

Ma poi si scongela
si fa divina e sa
parlare volgare
e farci sognare di banalità

Torna all´inizio della pagina

Un anno di più     mp3


Tu, ho visto come parli bello tu
ho visto come ti presenti magra tu
non mangi mai di più
Tu, mica sarai Francesca?! No
ha detto gia Battisti che non può
essere lei
e hai pure un anno in più!
Noi chiediam la verità sugli occhi tuoi
fari di un gatto nero fermo ad uno stop
e non li spenge mai
Ehi, mica sarai Francesca?! No
ripeto che Battisti dice no
ricordi lei
ma con un anno in più

Un anno di più
una candela in più che splende sul tuo viso
un anno di più
da rilegare tra i volumi della storia
La storia che noi
scriviamo sempre anche nei giorni della noia
la storia che fai
appena sveglia con i capelli da domare
Capelli legati
capelli tesi contro un vento che non c’è
ma c’è chi ti studia
ed ha composto una canzone per te

Tu, ho visto come ridi triste tu
ho visto come scherzi seria tu
perché non perdi un po’?
Noi cerchiamo di far parte degli eroi
che inseguono le tracce di un tesoro
da regalarti in coro

Un anno di più
una candela in più che splende sul tuo viso
un anno di più
da rilegare tra i volumi della storia
La storia che noi
scriviamo sempre anche nei giorni della noia
la storia che fai
appena sveglia con i capelli da domare
Un anno di più
una candela in più che brilla nel tuo cuore
un anno di più
da conservare fra i ricordi della vita
La vita che noi
portiamo avanti anche se un po’ ci fa fatica
la vita che avrai
vorrei che fosse accompagnata dalle note
di questa voce amica

Torna all´inizio della pagina

La storia inventata     mp3




Sei solo tu che non lo sai
aveva un nastro nei capelli
aveva voglia di guardarmi
pensava ai miei discorsi colti
Stasera voglio raccontarti
di quel suo bacio dietro a un muro
di quel suo sì troppo sicuro
quando le chiesi di spogliarsi
Faceva caldo ma tremavo
stretto al suo corpo oh Dio che sogno!
Ricordo usavo il mio cervello
per trasformarmi in Richard Gear

Devo farmi un po’ più bello
penso frasi divertenti
provo le parole dolci
adesso sì che può vedermi
Guido il traffico va lento
ecco sono all’appuntamento
bacio e svelti al nascondiglio
l’auto diventa il mio castello


Poi cominciarono i problemi
la gelosia non è da amanti
e il sesso è un fatto di esperienza
troppo telefono ti stanca
Frasi d’amore in abbondanza
indigestione di dolcezze
il sesso fisso per merenda
perse la fame ed ingrassò
Adesso è gonfia del mio amore
s’è messa a dieta per rispetto
ha messo al collo un bel computer
pensa soltanto a programmare

Devo farla riposare
spero di tenerla a dieta
mi offro come digestivo
ma che fatica dimagrire
Devo stare più distante
lei non sembra indifferente
se rispetto il suo concetto
che giusto è quello che conviene
Devo farmi un po’ più calmo
provo a ripropormi bello
spero di sembrare allegro
visto dall’alto sembro vero
Vero come questa storia
ma lei che dettava il testo
giura ch’è la prima volta
che crede a una storia inventata

Torna all´inizio della pagina

Tutto quello che resta     mp3

Anche se distanti
anche senza il tuo telefono
so che non ci credi più
che avere gli occhi blu
e l’abito firmato
sua il mondo rosa che hai sognato
Anche se scontenta
e sempre a caccia di felicità
so che non ti fidi più
se ti darò del tu
dell’uomo che ha studiato
del tuo castello ch’è crollato

Anche senza una luce ti vedrò
anche senza parole ti capirò
Incredibile quello che ora costa
come un ladro restare nella tua testa
Incredibile sai
quello che mi basta
per capirti, pensarti, inventarti
ma è tutto quello che resta
E allora scusami sai
se dico che non sei giusta
Ma giusto cos’è?

Anche se perdente
anche senza le tue verità
so che non ci ridi più
se dicono che tu
hai gli occhi della fata
che fa la finta innamorata

Anche senza colori ti vedrò
anche in mezzo ai rumori ti sentirò
Impossibile dirti quello che costa
come un ladro restare nella tua testa
Incredibile sai
quello che mi basta
per capirti, pensarti, inventarti
ma è tutto quello che resta
E allora scusami dai
se dico che non sei giusta
E giusto cos’è?
Stare nella tua testa
per capirti, pensarti, inventarti
ma è tutto quello che resta
Incredibile sai
e tutto ma non mi basta
Impossibile sai
entrare nella tua testa
per capirti, pensarti, inventarti
E’ tutto ma non mi basta
Incredibile sai

Torna all´inizio della pagina

Ciao neonato!    mp3

Sguardo da mascalzone
capelli ritti che sembra punk
chiara la vocazione
e chiaro il nome da celebrità
Simon piccolo dono
tenero frutto di sessualità
chiara dimostrazione
che conta l’uomo e non la libertà
Gli occhi color del cielo
macchiati al centro di curiosità
mani in cerca di occasioni
sanno afferrarti con cordialità
La testa ritta che si espone
alle miserie dell’umanità
i pugni stretti per mostrare
che già sapeva di dover lottare

Ciao neonato!
E quant’è che sei arrivato qua?
Ma com’è che ti han vestito
e quella posa da divinità?!
Ehi neonato
benvenuto nella nostra storia
su questa terra ormai inquinata
di maschi Rambo e di Indiana Jones
Ehi neonato
ma com’è che ti han mandato solo
in queste strade piene di pantere
fra queste mura fatte di cartone!

Piccolo nudo e solo
fra tanta gente che ti vuol vedere
qualcuno per verificare
se col neonato ci saprebbe fare
Senti piccolo uomo
non ti affidare a chi ti applaudirà
a lei bellissima signora
meno signora nell’intimità
Gli occhi color del cielo
macchiati al centro di curiosità
almeno ti sapessi dire
dov’è finita la felicità

Ciao neonato!
Ma com’è che ti han mandato solo
in queste strade piene di pantere
fra queste mura fatte di cartone!
Ehi neonato
benvenuto nelle nostre case
covi di piattole e di delusioni
ma col profumo dell’amore vero
Ciao neonato!
Benvenuto nella nostra vita
stavamo proprio per andare a cena
manca una sedia ci vorrai scusare

Torna all´inizio della pagina

Cara     mp3

Cara ho speso un capitale
per comprarti un gran marito
bello come le stelle sul mare
e lo vorresti cambiare?!
Oh no! Cara credi è un brutto affare
nella testa ha una ferita
ma le braccia son forti e sicure
puoi lasciarti cullare
Cara agosto è ritornato
anche il sole ha riprovato
a scaldare la sabbia del cuore
ci saprò camminare?

Cara il tempo va veloce
e la vita è un gioco strano
punti tutti i tuoi soldi sul cuore
poi ti trovi a barare
Oh no, cara ho un piccolo regalo
l’ho incartato coi raggi del sole
perché dentro non brilla davvero
è soltanto il mio amore

Cara adesso è giunta sera
questa è l’ora dei fantasmi
uno piccolo, brutto, insicuro
scrive note sul muro
Oh no, cara fallo accomodare
non sgridarlo per favore
scrive strane parole d’amore
vuoi provarle a cantare?

Cara ho un guasto nel motore
scendi andiamo a piedi al mare
se sei stanca ti fo riposare
fra le braccia di un fiore
Cara adesso puoi dormire

Torna all´inizio della pagina

Le devo dire no     mp3

Ma dove ho messo quel pacchetto
maledetta voglia di fumare
Povera stanza incasinata
sembra finita una partita
Perché mi arrabbio poi?
E’ fatta ormai
Giuro lo rifarei
Toglie i dolori di un amico
come le macchie da un vestito
Diventa parte della storia
una cretina senza gloria
Quella non piange mai
non soffre mai
mai
….ma avrà ragione lei?!

No, le devo dire no
no e meno male che l’ho fermata
No, le devo dire no
no e meno male che non è tornata
la sera a parlarmi, sgridarmi
No, non ci ricascherò
no e meno male ch’è già finita
No, le devo dire no
no, meno male che c’è un’altra vita
o forse un’amica diversa da amare
e che mi sappia prendere
che mi ami senza fingere

Un elefante che cammina
facendo a pezzi una vetrina
Potessi almeno cancellare
quei baffi neri sul mio cuore
Ma non si guarda mai?!
Pentirsi un po’…
ma avrà ragione lei?!

No, le devo dire no
no e meno male che l’ho fermata
No, le devo dire no
no e meno male che non è tornata
la sera a parlarmi, sgridarmi
No, non ci ricascherò
no e meno male ch’è già finita
No, le devo dire no
no, meno male che c’è un’altra vita
o forse un’amica diversa da amare
e che mi voglia prendere
che mi ami senza fingere
con nulla da pretendere

Torna all´inizio della pagina

Figlia mia     mp3

Vedi piccola amica mia
non puoi pretendere di cambiare il mondo
quanti imbroglioni ti offriranno il vero amore!
Senti piccola stella mia
non posso fingere non ho la soluzione
potessi almeno risparmiarti un po’ di errori
un po’ di lacrime, di rabbie, di inutili passioni
Spero di avere ancora il tempo per spiare
da dietro una porta
nell’ombra della vita
poterti consigliare
Riccioli neri ti offriran di far l’amore
ti prenderan la mano, i seni, il cuore, il tuo pudore
ti parleranno del futuro per farti sognare
Il primo amore, la prima storia
quella che non ti fa dormire
vorrei potertela incartare e regalare

Oh figlia mia che nostalgia
di quella strana tachicardia
che ti colpisce se ti sta vicino
Oh figlia mia che gelosia
di quel rossore che ti cambia il viso
se si avvicina per schioccarti un bacio

Senti potresti farmi posto
potrei ridurmi sempre più piccino
potrei nascondermi nel fondo della borsa
zitto, seduto, senza far rumore
orecchi tesi per poter spiare
quante emozioni quante storie da riprovare
Quanti dolori, scherzi quanti colori
per ritoccare le pareti del mio cuore

Oh figlia mia farei pazzie
per ritrovarmi giovane al tuo fianco
farei scoppiare questo cuore stanco
Oh figlia mia che nostalgia
di quella strana tachicardia
che ti colpisce se ti sta vicino
Oh figlia mia che gelosia
di quel rossore che ti cambia il viso
se si avvicina per schioccarti un bacio

Torna all´inizio della pagina

Anche se poi mi annoio un pò     mp3

C’è qualcosa che non va
quando sto con te
c’è qualcuno che mi fa
sorridere a metà
C’è una strana nostalgia
della libertà
C’è la voglia di tornare
solo e senza età
Ma da solo poi vorrei pensare sempre a te
perso nella noia
di un vivere da re
Ti scriverei di me e del lavoro che non va
come in un film d’amore
dove sai che tornerà

So che non ti perderò
perché sei tu la sola che saprà
sognar con me senza banalità
perché sei tu la vera libertà
anche se poi mi annoio un po’
se restiamo soli
io e te

C’è qualcosa che non so
della felicità
c’è una strana antipatia
per la normalità
C’è qualcuno che dirà
che ti perderò
ma c’è un angelo che vuole
che torni sempre qua
E da sola sai vorrai pensare un poco a me
persa nella noia
di chi ti loderà
Mi scriverai di te e della gente che non sa
vivere ogni secondo
del tempo che verrà

So che non ti perderò
perché sei tu la sola che saprà
sognar con me senza banalità
perché sei tu la vera libertà
anche se poi mi annoio un po’
se restiamo soli
io e te

Torna all´inizio della pagina

Tutto diventa america     mp3

Ciao, e dimmi: come stai?
Non ti riconoscevo … s’invecchia ormai
Ti fermi un po’ da noi?
Ciao, ma dimmi: dove vai?
Perché cammini sola
….con tutti questi guai!
(il tempo passa sai)
Ma come si fa
a chiederti di scendere e sbarcare qua

Sei come non ti vorrei
e forse è proprio questo che mi fa sognare
Sei legata ai vizzi miei
credimi non è presto per dover parlare
sai la vita va
e va così lontano che non tornerà

Ma quando sei con me
tutto diventa america
quando mi dici sì
tutto è grande tutto è come al cinema
Noi pieni di lividi
pronti a combattere con sguardi gelidi
veri e più credibili
fatti per perdere fatti colpevoli
Ma quando sei con me
tutto diventa america
quando mi dici sì
tutto è grande tutto è senza limiti

Noi, nemici sempre noi
dai stringimi la mano e diventiamo eroi
E poi non ci scusiamo mai
orgoglio di una guerra che è finita ormai
Ma come si fa
a chiedere di vendermi la libertà!

Ma quando sei con me
tutto diventa america
quando mi dici sì
tutto è grande tutto è come al cinema
Noi pieni di lividi
pronti a combattere con sguardi gelidi
veri e più credibili
fatti per perdere fatti colpevoli
Ma quando sei con me
tutto diventa america
quando mi dici sì
tutto è grande tutto è senza limiti
Quando sei qui con me
tutto diventa america
Quando mi dici sì
tutto è grande tutto è come al cinema
Tutto diventa america

Torna all´inizio della pagina

Marziano vero amico     mp3


Quel bambino, che marziano!
Vola in cielo: gli occhi verdi
stretto il cuore nella mano
E’ amico di mondi lontani…

E non è un caso che non ci parli:
ci conosce, tutti i dolori
li danno al cinema in un vecchio film
Parlava di sogni un po’ strani…

E vola basso sui nostri errori:
una montagna di storia!
Scrive sui muri che la nostra vita
non ci diverte pure va finita


Quel bambino, un vero amico!
Sa consolarti per i dolori
e non sopporta gli uomini veri:
è amico dei maschi marziani

Ti lascia piangere senza vergogna
professionista del cuore
sa che la sola maturità
la tiene in tasca un bambino
Vero marziano per la gran dolcezza
ingenuo figlio del cuore
sa fare a meno della dignità
pur di parlarti d’amore

E vola amico sui nostri errori
che montagna di storia!
Vola contento che la nostra casa
sembri lo stadio a partita finita…
…ed ha segnato la vita!

Torna all´inizio della pagina

Redford & Woody     mp3

Poveri, poveri fiori
gettati al vento come le mie cure
ma non dicevi sempre di volermi dedicar la vita?
Piccoli, piccoli fori
nella mia testa che ci passa il sole
raggi di luce, fasci di colori per i giorni neri
Solite, solite storie
e quante volte mi hai lasciato solo
per poi riempirmi di regali a sera vera mamma natale

E poi chi sa
se ti ricordi ancora quella voce
ti affascinava
ma dai lo sai
è Robert Redford che me la prestava
E poi chi sa
se ti ricordi ancora quella frase
ti fulminava
ma dai lo sai
è Woody Allen che me la dettava


Tenere, tenere mani
che carezzavano le mie fatiche
piccoli voli di una strana donna sopra la mia vita
Piccoli, piccoli fori
nella mia testa ci passava il mare
gocce di sale tracce di sapore per i giorni amari

E poi chi sa
se ti ricordi ancora quello sguardo
davvero strano
ma dai lo sai
è Robert Redford che me lo insegnava
E poi chi sa
se ti ricordi ancora quella frase
ti fulminava
ma dai lo sai
è Woody Allen che me la dettava
E poi chi sa
se ti ricordi ancora quella voce
ti affascinava
ma dai lo sai
è Robert Redford che me la prestava

Torna all´inizio della pagina

Tirare avanti     mp3

Dormivi
il solito uccellino stanco
e lungo il viso
un ramo di capelli d’oro
e mi sentivo solo
Restavano sul viso
i segni di una lite strana
Puoi perdonarmi?
Saprei curare sai le tue ferite
vorrei ricominciare
Poterti dire quanto sei bella con banalità
e far capire quanto sei sola nella libertà
ma quella stella che brilla
sembra fare il verso alla tua vita:
troppo lontana nessuno la considera amica

Mia cara
questa è una storia di sapore antico
che non scrivevo perché temevo ci ridessi sopra
ma adesso stai dormendo
e allora posso dirti
che avrei bisogno di strizzarti al petto
che sto gonfiando facendo pesi e un sacco di fatica
ginnastica d’affetto
Si recitava con molta classe per vanità
si travestiva da signora bene la disonestà
sai quella nave che affonda
sembra fare il verso alla mia vita:
troppa fatica nessuno veramente l’aiuta


Ho un buco nella giacca di Armani
che ricorda una vecchia ferita
e tu che mi dicevi sempre
dovrai imparare a ricucir la vita
Attento alle ragazza facili, ragazze troppo sicure
son quelle che ti danno il corpo
e lasciano la testa fuori dalla storia
Nel mare
ho perso un pezzo della mia dolcezza
troppo salato, troppo agitato per guidare il mondo
abbassa quella luce
L’estate ha un vento caldo che fa sognare
che fa capire quali sono i trucchi per fermare il tempo
vorrei dormirti accanto e coccolarti sul mio cuore
mentre un aereo che passa copre le parole

Copre le nostre case le nostre stanze riordinate
coprisse anche le mie miserie
e l’egoismo di chi non consola
Ma non ti svegliare ch’è dolce e forse più comodo sognare
ho messo nella tua valigia
una cassetta con le mie canzoni
racconti di avventure nella giungla misteriosa
dei più torbidi pensieri
un modo per convincerti tesoro che amore è
tirare avanti

Torna all´inizio della pagina

Un uomo senza te     mp3

Vorrei parlarti ma non so
tu che non guardi neanche un po’
tu che mi dici no
Tu che la metti sempre facile
e che ti credi tanto fragile
tu che mi sembri irraggiungibile

Il fatto è che la nostra vita mai
somiglia ai sogni belli che tu fai
ti amo e non lo sai
Qualcuno ha detto che l’amore è un gioco
ci ho messo l’anima ed ha vinto poco
pazzo di te so di giocare col fuoco

Io senza te
meglio se non ci penso
Io senza te
è storia che non ha senso
Io senza te
un matto che piange solo
Io senza te
lo sai che non volo
e sai che non vivo un minuto da solo
Ma guardati intorno chi c’è
un uomo senza te


Il tempo qui non passa mai
e guardo stufo i miei trofei
gli ho vinti io lo sai
Potessi vincere con te
ma è palla persa sai perché
tu non ti accorgi mai di me

Io senza te
meglio se non ci penso
Io senza te
è storia che non ha senso
Io senza te
un matto che piange solo
Io senza te
lo sai che non volo
e sai che non vivo un minuto da solo
Ma guardati intorno chi c’è
un uomo senza te

Torna all´inizio della pagina

home   libri   pittura   musica   pediatria  

pagina ottimizzata per visione 1024x768 copyright©2000-2007paolosarti